Casa protetta dai pitbull ma non basta. Carabinieri arrestano 39enne

POZZUOLI – I Carabinieri lo avevano puntato e quel movimento di persone sotto casa sua,  un 39enne incensurato, sapeva di illecito ma la situazione era difficile. L’uomo si muoveva bene e a controllare l’abitazione al piano terra di via Pasolini c’erano sempre i suoi due pitbull pronti a proteggere la proprietà da qualsiasi intruso.
Si attendeva il momento propizio e ieri sera i carabinieri della sezione operativa della compagnia di Pozzuoli notano, a via Monteruscello, il 39enne a bordo della propria auto.
L’Alt permette la perquisizione e l’uomo viene trovato in possesso di 3 dosi di cocaina pronte per essere vendute. Per i militari tanto basta e si va nell’abitazione popolare con giardino. I cani da guardia sono legati e mansueti alla vista del padrone, inizia la perquisizione.
Vengono rinvenuti e sequestrati 1 bilancino di precisone e diverso materiale per il confezionamento dello stupefacente oltre a 120 grammi di sostanza da taglio. Non solo droga però, ma un arsenale. I carabinieri puteolani infatti trovano e sequestrano una pistola a tamburo 357 magnum con matricola abrasa e 80 proiettili di diverso calibro tra 7,62, 357 magnum, cartucce a palla e a piombo spezzato.
L’uomo è stato arrestato e trasferito in carcere con buona pace dei molossi (c’è chi si prenderà cura di loro) mentre la pistola sarà sottoposta ad accertamenti balistici per verificare il suo eventuale utilizzo in fatti di sangue o altri reati.

L’articolo Casa protetta dai pitbull ma non basta. Carabinieri arrestano 39enne proviene da Prima Campania: news 24 ore su 24.