Napoli: si barrica in casa a San Giovanni, ammazza la moglie e si suicida

NAPOLI – A Napoli, nel quartiere di San Giovanni a Teduccio, si è consumata una tragedia familiare che ha lasciato la comunità in lutto. Un uomo ha tragicamente tolto la vita alla propria moglie utilizzando un coltello e successivamente, dopo aver esploso colpi di arma da fuoco in aria dal balcone della propria abitazione e essersi barricato al suo interno, ha posto fine alla propria vita.

L’episodio si è verificato in un condominio situato in via Raffaele Testa. La vittima, attaccata alla gola, è stata scoperta deceduta dalle forze dell’ordine che sono intervenute nell’appartamento, dove hanno trovato anche il corpo senza vita del marito. Si ipotizza che l’uomo possa essersi suicidato assumendo delle sostanze. Le indagini sono in corso per chiarire le motivazioni dietro a questo gesto estremo.

Secondo le prime ricostruzioni, l’autore del gesto stava attraversando un periodo di forte crisi personale, aggravato dalla perdita del lavoro. I tre figli della coppia non erano presenti in casa al momento del fatto: due di loro erano a scuola, mentre il terzo era fuori per una gita.

La situazione economica della famiglia era ritenuta precaria, con l’uomo che, dopo aver cessato l’attività di guardia giurata, si affidava a lavori occasionali. Un passato tentativo di furto della sua pistola, durante il quale era stato ferito, sembra non averlo mai lasciato sereno psicologicamente. Tuttavia, coloro che lo conoscevano lo descrivono come una persona pacata e non incline alla violenza.

La comunità del quartiere, profondamente popolare e alla periferia di Napoli, ha seguito con commozione gli sviluppi della vicenda. Molti residenti hanno documentato con i propri smartphone gli attimi in cui l’uomo è apparso sul balcone e l’intervento delle autorità, condividendo poi i video sui social network.

L’articolo Napoli: si barrica in casa a San Giovanni, ammazza la moglie e si suicida proviene da Prima Campania: news 24 ore su 24.