Verona: malmenata e sequestrata in uno stabile abbandonato, salvata dalla polizia

VERONA – A Verona, la polizia ha salvato una giovane donna che era stata sequestrata e maltrattata da un uomo, con il quale condivideva un alloggio in uno stabile abbandonato.

Il sospetto, un uomo di origine marocchina, è stato arrestato e portato in carcere dagli agenti. La vittima, trattenuta contro la sua volontà in un ambiente simile a un tugurio vicino alla stazione ferroviaria, è stata trovata in uno stato di shock evidente, presentando segni di violenza sul viso e sul corpo. L’allarme era stato lanciato dalla sorella della vittima, che aveva contattato la Questura di Cremona. Quest’ultima ha poi allertato i colleghi di Verona, che sono intervenuti forzando il lucchetto che bloccava l’ingresso della casa dove la giovane era trattenuta.