Ue critica acquisizione Ita-Lufthansa: c’è il rischio aumento dei prezzi e il calo dei servizi

BRUXELLES – La Commissione Europea ha inviato a Lufthansa e al Ministero dell’Economia italiano le proprie valutazioni preliminari riguardanti il piano di acquisizione del controllo congiunto di Ita. La preoccupazione espressa riguarda il possibile impatto negativo sul mercato, in particolare un potenziale aumento dei prezzi per i consumatori e una riduzione della qualità dei servizi offerti. Secondo la Commissione, tale acquisizione potrebbe limitare la concorrenza in diverse aree: potrebbe influenzare negativamente la competizione su numerose rotte a corto raggio che collegano l’Italia agli stati dell’Europa centrale; potrebbe diminuire la concorrenza su alcune rotte a lungo raggio che uniscono l’Italia con gli Stati Uniti, il Canada e il Giappone; e potrebbe consolidare o potenziare la posizione dominante di Ita presso l’aeroporto di Milano-Linate.