Baltimora: sospese le ricerche con i sommozzatori sotto il ponte crollato, i sei dispersi dati per morti

Il ponte di Baltimora crollato ieri

BALTIMORA, Usa – La ricerca dei sei individui dispersi in seguito al crollo del ponte a Baltimora è stata temporaneamente interrotta dalla Guardia Costiera degli Stati Uniti a causa delle pericolose condizioni delle acque. Roland Buttler, capo della polizia del Maryland, ha dichiarato che, nonostante l’interruzione delle operazioni subacquee, le squadre continueranno a cercare con l’ausilio di navi durante la notte. Le ricerche subacquee sono programmate per riprendere mercoledì mattina alle 6, corrispondenti alle 11 in Italia.

L’ammiraglio Shannon Gilreath, a capo della Guardia Costiera di Baltimora, ha espresso scetticismo riguardo alla possibilità di trovare sopravvissuti, citando la temperatura dell’acqua e il lasso di tempo trascorso dall’incidente. La decisione di sospendere l’uso dei sommozzatori è stata presa in seguito a queste valutazioni.