Paura, panico e sgomberi nei Campi Flegrei, ancora scosse lunghe e forti: 3.9 alle 21.46

POZZUOLI – Prosegue lo siame sismico ed anche scosse di forte intensità nell’area flegrea. Momenti di paura sul lungomare di Pozzuoli, dove pochi minuti fa è stata nettamente avvertita un’altra scossa di terremoto 3.9, alle 21.46 in punto. Il sisma è stato accompagnato da un forte boato e, secondo alcuni testimoni, dalla sensazione che la terra si sollevasse. Questo ha provocato urla e un fuggi fuggi generale.Domani le scuole saranno chiuse a Pozzuoli, epicentro dello sciame sismico di questa sera ai Campi Flegrei. Lo ha comunicato il Comune sulla sua pagina Facebook. “Siamo riuniti per affrontare la situazione,” si legge in un post. “Stiamo ricevendo diverse segnalazioni sia dalla Protezione Civile che dalla Polizia Municipale, ma le linee sono sovraccariche. In caso di difficoltà, potete utilizzare anche i messaggi sul canale Facebook del Comune di Pozzuoli e del sindaco Gigi Manzoni, indicando l’indirizzo completo di numero civico e numero di telefono. Vi ricontatteremo appena possibile. Nel frattempo, vi chiediamo di mantenere la calma per quanto possibile. Siamo tutti al lavoro per le dovute verifiche. Vi informiamo in anticipo che domani le scuole resteranno chiuse per le necessarie verifiche.””Abbiamo tutti avvertito la scossa di pochi minuti fa, mantenete la calma. Siamo in contatto con l’Osservatorio Vesuviano per tutti gli aggiornamenti,” ha dichiarato il sindaco di Pozzuoli, Gigi Manzoni. Dall’ufficio stampa del Comune si informa che il sindaco ha convocato il Centro operativo comunale (Coc) per organizzare le squadre di tecnici incaricate di verificare eventuali danni agli edifici. Finora sono arrivate alcune segnalazioni, principalmente di intonaci esterni o piastrelle cadute in casa. Il sindaco ha ricevuto una chiamata dal ministro Musumeci, che si è detto a completa disposizione per ogni necessità. Anche il direttore della protezione civile regionale sta arrivando alla sede comunale. Centinaia di cittadini si sono riversati in strada, così come a Bagnoli, dove molte auto con persone a bordo sono ferme lungo il grande viale dell’ex base Nato. Anche a Napoli i Vigili del fuoco sono in ricognizione per monitorare la situazione venutasi a creare in seguito allo sciame sismico di questa sera, mentre volontari della Protezione civile sono nelle aree dove i terremoti sono stati maggiormente avvertiti. È stato inoltre insediato il Coc, il Centro operativo comunale, ed è stata disposta la chiusura delle scuole di ogni ordine e grado della nona e della decima municipalità. “Sono scosse forti e ripetute. Capisco le vostre paure. Per questo, ho immediatamente convocato il Centro Operativo Comunale per affrontare tutte le eventuali criticità causate dalle ultime scosse di bradisismo. Ho deciso di chiudere tutte le scuole, pubbliche e private, di Bacoli di ogni ordine e grado come misura precauzionale per effettuare tutti i controlli necessari,” annuncia su Facebook il sindaco di Bacoli, Josi Gerardo Della Ragione. “Ho deciso,” prosegue nel post, “di disattivare la Ztl nel centro storico di Bacoli. Questa sera, con i nostri tecnici comunali, ci dedicheremo ai controlli presso le strutture private, le case e i palazzi di chiunque richieda aiuto e supporto. Siamo a vostra completa disposizione. Stiamo monitorando la situazione con assoluto scrupolo, in strada, con pattuglie della Polizia Municipale e della Protezione Civile. Capisco le vostre paure, perché sono le stesse che vive tutta la città. Noi siamo qui, con voi, per affrontare ogni problematica e saremo qui tutta la notte. Vi lascio i numeri di telefono da chiamare per ogni emergenza: 0815234057, 0818553702 e 0818553242. Lascio anche il mio numero di telefono personale: 3398766104. Potete scrivermi anche su WhatsApp a qualsiasi ora. Vi invito a condividere queste informazioni con amici, parenti e vicini. Ci sono. Ci siamo. Siamo i Campi Flegrei. E supereremo anche questa.”

L’articolo Paura, panico e sgomberi nei Campi Flegrei, ancora scosse lunghe e forti: 3.9 alle 21.46 proviene da Prima Campania: news 24 ore su 24.