De Laurentiis ammette: «Avrei dovuto cacciare Garcia già alla presentazione»

NAPOLI – Durante un’intervista dettagliata con il Corriere dello Sport, Aurelio De Laurentiis, presidente del Napoli, ha condiviso riflessioni su varie tematiche, evidenziando in particolare un suo errore di giudizio nella scelta di Rudi Garcia come successore di Spalletti. De Laurentiis ha rivelato il momento esatto in cui ha capito di aver commesso un passo falso: “E’ stato chiaro fin dal giorno della presentazione a Capodimonte. Avrei dovuto interrompere tutto e dichiarare: ‘Ora che l’ho introdotto, è il momento per lui di andarsene’. La sua affermazione ‘Non conosco il Napoli, non ho mai visto una partita del club’ avrebbe dovuto essere un campanello d’allarme per me.”

Riflettendo su quella situazione, De Laurentiis ha espresso rammarico per non aver agito diversamente, in particolare per aver ignorato quei segnali iniziali e per aver risposto con una risata. Un altro punto critico è stato il cambiamento dello staff tecnico: Garcia ha insistito per sostituire un preparatore atletico competente, Sinatti, con un altro che, secondo quanto riferito a De Laurentiis, avrebbe causato problemi ai giocatori. “Ho dovuto trascorrere intere giornate a Castel Volturno per gestire la situazione”, ha concluso De Laurentiis.

L’articolo De Laurentiis ammette: «Avrei dovuto cacciare Garcia già alla presentazione» proviene da Azzurri Channel.

Commenta per primo

Lascia un commento