Il mago trasformista Luca Lombardo a Brescia nel segno della solidarietà

BRESCIA – Il mago trasformista Luca Lombardo prosegue senza sosta nel suo lungo itinerario artistico. E ciò, senza dimenticare, in previsione delle imminenti feste natalizie, un momento di solidarietà nel segno dei suoi magici cambi veloci e di poetici istanti di intrattenimento. Così, giungendo a Brescia durante lo svolgimento di un pranzo natalizio benefico organizzato nella mensa della filiale locale della Banca Intesa Sanpaolo, Luca Lombardo ha dato vita ad uno dei suoi travolgenti spettacoli. Ad applaudire, il mago trasformista campione del quick change, tra gli ospiti, nella sede di via Cefalonia, ci sono state anche le autorevoli presenze del presidente emerito di Banca Intesa Sanpaolo, Giovanni Bazoli e del Vescovo della Diocesi di Brescia, Pierantonio Tremolada. Per tutti, a prendere corpo, è stato un pranzo natalizio in compagnia di alcune famiglie meno fortunate del territorio realizzato con il supporto della Caritas, subito seguito dallo show del mago trasformista Luca Lombardo. Lo stesso che già in passato è stato interpellato in seno ad un progetto del Parlamento Europeo per rappresentare con il suo Poubelle il simbolo dell’inclusione nella trasmissione AugureRai. Con la sua solita bravura, il mago trasformista, ormai di fama internazionale, anche a Brescia, è riuscito ad emozionare e a far divertire i presenti, lanciando nel contempo un commovente e profondo messaggio pieno di speranza, di amore e voglia di cambiamento. “Sono davvero felice – ha detto Luca Lombardo- di aver donato un sorriso a quanti hanno bisogno di aiuto per le difficoltà incontrate durante la loro vita. Per l’opportunità ricevuta, sento di dover ringraziare il dottor Paolo Bonassi, responsabile della direzione centrale strategic initiatives and social impact di Intesa Sanpaolo, e ancora la dottoressa Sofia Narducci insieme a tutto lo staff dell’importante istituto di credito sempre attento al sociale. Grazie a tutti per l’entusiasmo e grazie per avermi voluto in occasione di una magica giornata offrendomi il piacere di vivere un indimenticabile momento diviso tra il divertimento e la riflessione”.

Commenta per primo

Lascia un commento