Lutto nel mondo del calcio: è morto Franz Beckenbauer

Franz Beckenbauer

SALISBURGO, Austria – Il mondo del calcio è in lutto per la scomparsa di Franz Beckenbauer. Il celebre ex capitano della squadra nazionale tedesca, all’età di 78 anni, è venuto a mancare ieri. La notizia è stata diffusa oggi dalla sua famiglia tramite l’agenzia Dpa. Beckenbauer, soprannominato il ‘kaiser’, è ricordato per i suoi straordinari successi, tra cui la vittoria di due Palloni d’Oro e la conquista del titolo mondiale sia come giocatore nel 1974 che come allenatore nel 1990 in Italia. Negli ultimi anni, Beckenbauer aveva affrontato seri problemi di salute e si era gradualmente ritirato dalla vita pubblica, risiedendo in Austria, vicino a Salisburgo. Nato a Giesing l’11 settembre del 1945, Beckenbauer è considerato il migliore calciatore tedesco di ogni epoca ed è stato il primo nella storia del calcio a vincere i Mondiali da calciatore prima e da allenatore poi (Italia 1990). In 12 anni con l’allora Germania Ovest, Beckenbauer è stato campione del Mondo nel 1974, vice-campione nel 1966, campione d’Europa nel 1972 e vice-campione nel 1976. Con il Bayern di Monaco, ha vinto tre coppe dei Campioni consecutive, una coppa Intercontinentale, una coppa delle Coppe, cinque scudetti e quattro coppe di Germania.

Commenta per primo

Lascia un commento