Sequestrato e costretto a consegnare carte di credito: arrestati tre malviventi

NAPOLI – Un uomo è stato sequestrato e costretto a consegnare carte di credito e codici PIN dopo essere stato adescato online. La trappola è scattata quando ha incontrato una donna conosciuta su un sito di incontri e si è recato nel suo appartamento per un caffè. Durante l’incontro, due uomini sono entrati nell’appartamento e, con minacce di morte, hanno obbligato la vittima a consegnare carte di credito, PIN e cellulare.

La vittima è stata tenuta prigioniera mentre uno degli aggressori ha prelevato denaro e acquistato buoni in un negozio di abbigliamento per un totale di oltre 4.000 euro. Dopo più di due ore, la vittima è stata liberata con ulteriori minacce di morte se avesse denunciato l’accaduto. Tuttavia, appena giunto a Napoli, l’uomo ha denunciato l’evento al commissariato di Polizia Dante.

Le indagini della Polizia di Stato, avviate grazie alla dettagliata ricostruzione fornita dalla vittima, hanno permesso di individuare l’appartamento di Marigliano dove si è svolto il sequestro e di trovare alcuni degli articoli acquistati con le carte di credito rubate. La donna e i suoi complici sono stati arrestati e accusati di concorso in rapina aggravata, sequestro di persona e utilizzo indebito di carte di credito.

L’articolo Sequestrato e costretto a consegnare carte di credito: arrestati tre malviventi proviene da Prima Campania: news 24 ore su 24.